Course over

Questa settimana è terminato il corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete.

Su Google Docs trovate i voti assegnati alle prove di esonero. Come ho già detto in aula, i voti sono espressi in decimi per ognuna delle seguenti categorie:

  • Organizzazione della presentazione
  • Competenza e approfondimento
  • Comunicazione e interesse suscitato

Il voto farà media con quello della prova pratica. Sarà anche premiata la partecipazione attiva durante le presentazioni.

Sullo stesso documento condiviso su Google Docs, ma su un altro foglio, c’è la lista delle prove assegnate e disponibili. Ricordatevi di chiedere che la lista sia aggiornata subito dopo l’assegnazione della prova. Non c’è bisogno di affrettarsi ora a chiedere l’assegnazione di una prova ma solo quando si intende iniziare a lavorarci sul serio.

Ringrazio gli studenti che hanno avuto la pazienza di seguire fino alla fine. Ringrazio anche Domenico e Fabio per i seminari che hanno tenuto e l’assistenza che offrono per molte delle prove pratiche.

Anche quest’anno chiudo il corso soddisfatto per il lavoro svolto e contento di avervi conosciuto meglio.

Arrivederci a presto.

Informazioni utili su eConference

A completamento del precendente post di carattere generale su eConference, ne scrivo uno nuovo per aggiungere informazioni utili riguardanti i task per possibili estensioni del tool (validi o come prova di esame o come argomento di tesi di laurea, dipendentemente dalla complessità).

Chi ha seguito il seminario, sa già che eConference ha subito diverse evoluzioni negli anni. Attualmente, la versione 3 è quella stabile, alla quale mancano alcune feature per essere considerata “completa”. La versione 4 (o ‘over ECF‘) è, invece, ancora in fase di sviluppo e dunque non utilizzabile per usi al di fuori del testing.

Prove pratiche di esame
Estensioni di eConference 3:

  • Registrazione di un nuovo contatto
  • Gestione del roster (aggiunta/rimozione contatti)
  • Completamento della gestione degli inviti

Argomenti per Tesi di laurea
Completamento dello sviluppo di eConference over ECF (ver. 4):

  • Implementazione della whiteboard
  • Implementazione del sistema di inviti
  • Implementazione dell’editor di chat con i threaded
  • Implementazione dell’Agenda

Ulteriori informazioni si possono recuperare sulla pagina di Trac del progetto.

Informazioni utili su Colibrary

Lascio ai posteri un resoconto sul sistema presentato ieri durante il seminario per il corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete.

Colibrary è un mashup disponibile come Web API che ha l’obiettivo di aggregare informazioni bibliografiche e sociali relative a un singolo libro identificato tramite ISBN o relative a una singola pubblicazione scientifica identificata mediante DOI. Il sistema attualmente è in grado di recuperare le informazioni da tre diverse comunità di lettori: Amazon, LibraryThing e Anobii, le informazioni bibliografiche e sociali ottenute sono esposte in RDF seguendo i principi dei Linked Data.

E’ inoltre disponbile un client di test del sistema all’indirizzo: http://colibrary.di.uniba.it/ColibraryClient/

Alcuni task disponibili per lavoro di tesi o prove pratiche del corso sono i seguenti:

  • Aggiornamento dei Servizi per l’estrazione dei dati relativi ai libri
  • Sviluppo dei servizi per l’estrazione dei dati relativi alle pubblicazioni scientifiche
  • Aggiornamento interfaccia utente
  • Integrazione dei servizi in una digital library sociale

Come di consueto, per ulteriori informazioni non esitate ad affacciarvi al Collab (6^ piano).

Informazioni utili per Prompter

A completamento del seminario introduttivo a Prompter, scrivo questo post per lasciare una traccia di quello che Domenico Gendarmi ha riferito.

Prompter è un tag recommender travestito da plugin di Firefox. Ha l’ambizione di superare in efficacia i suggerimenti dei siti di bookmark sharing, primo tra tutti: delicious. L’esperimento appena condotto con gli studenti del corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete ci darà delle prime risposte.
La pagina del progetto è: http://collab.di.uniba.it:8080/Prompter/

Alcuni task disponibili per lavoro di tesi o prove pratiche del corso sono i seguenti:

  • Gestione dei sinonimi nel calcolo delle intersezioni
  • Scraping delle informazioni bibliografiche per pubblicazioni per cui non è disponibile il bibtex
  • Memorizzazione dei sinonimi durante l’utilizzo dell’estensione Firefox

Per ulteriori informazioni, non esitate ad affacciarvi al Collab (6^ piano).
Dopo la pausa natalizia, ci saranno presentazioni di altri progetti di ricerca. Stay tuned.
Buone Feste

Link utili per ‘eConference over ECF’

A completamento del breve seminario introduttivo a eConference, nella speranza di catturare la disponibilità di nuovi studenti, volenterosi di confrontarsi con i framework su cui si basa il tool, scrivo questo post per lasciare alcuni riferimenti utili.

Innanzitutto, la pagina ufficiale del progetto: http://econf.di.uniba.it/econference-over-ecf.
Due punti di partenza obbligati per prendere confidenza con eConference sono di sicuro i tutorial su RCP, http://econf.di.uniba.it/econference-over-ecf/wiki/DeveloperResources, e la guida per configurare Eclipse per poter fare la build, http://econf.di.uniba.it/econference-over-ecf/wiki/HowToSetupWorkspace.

Per ulteriori informazioni, non esitate ad affacciarvi al Collab (6^ piano).

Istruzioni per la prova di esonero 2008/2009

Anche quest’anno pubblico le istruzioni sul processo da seguire per preparare l’esonero dalla prova orale del corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete. Mi limito a copiare quelle dell’anno scorso e a editare i link per aggiornarli al nuovo anno accademico.

E’ necessario completare le seguenti azioni prima che inizino le vacanze di Natale:

  1. Selezionare da BibSonomy gli articoli che si reputano interessanti, sulla base del titolo e dell’abstract.
  2. Scaricare da Google Groups gli articoli selezionati e scegliere quale presentare.
  3. Controllare su Google Docs di non essere arrivati troppo tardi; se sì, tocca scegliere un altro articolo ma potrebbe anche essere necessario tornare al primo passo.
  4. Modificare la lista su Google Docs, aggiungendo l’articolo scelto: campi Studente, email, Titolo, URI (in Bibsonomy).

In caso si cambi idea è possibile modificare la scelta prima della pubblicazione del calendario delle presentazioni .

Inizio lezioni Sistemi per la Collaborazione in Rete a.a.2008/2009

E’ finalmente noto l’orario delle lezioni della Laurea Magistrale in Informatica. Per quel che riguarda il corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete, vi posso anticipare che le lezioni si terranno in aula B, piano terra, il martedì dalle 8:00 alle 11:00 e il mercoledì dalle 11:00 alle 14:00. Non protestate per l’orario di inizio del martedì: sono il primo a soffrire.

Non mancate alla prima lezione martedì prossimo, 4 novembre, ore 8:00
I presenti saranno premiati con un dolcetto senza scherzetto.

PS. E’ importante sapere sin dall’inizio chi intende frequentare il corso. Ricordatemi anche di chiedervi quali altri insegnamenti del secondo anno intendete frequentare.

Come leggere un articolo tecnico-scientifico

How to Read an Engineering Research Paper
http://www-cse.ucsd.edu/users/wgg/CSE210/howtoread.html

Utile soprattutto per chi intende sostenere la prova di esonero del corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete.

Dopo aver scelto e studiato l’articolo, mi aspetto che la presentazione affronti in modo esplicito i seguenti punti:
– Motivazioni: qual è il problema affrontato?
– Soluzione proposta: può essere una tecnologia, un’idea innovativa o un’ipotesi da verificare.
– Valutazione della proposta: come viene effettuata? E’ convincente?
– Contributi innovativi: i passi in avanti rispetto a cosa sappiamo e cosa sappiamo fare.
– Direzione futura: cos’altro c’è da fare per saperne di più sul problema affrontato o per migliorare la soluzione proposta?

Se non fosse possibile avere una slide per ogni punto, dovrebbe risultare chiaro che si tratta di una mancanza degli autori e non di chi ha letto l’articolo e lo sta presentando.