Touchstudio: programmare con un pollice

Ancora dal Software Summit di Parigi e da RISE, il gruppo di software engineering di Microsoft Research.
Questa volta si tratta di Touchstudio, un incrocio tra mobile e cloud computing. Touchstudio consente di programmare e modificare il comportamento di un cellulare Windows 7 usando il cellulare stesso. Ho assistito a una demo dove nel giro di un minuto il media player veniva programmato per interrompere la musica se il celluare era spostato velocemente o se rivoltato, per poi riprendere la musica se riportato nella posizione originale. L’editor, il debugger e l’ambiente di esecuzione sono nello smartphone. Si programma prevalentemente con un pollice, come oggi si usa per interagire con un cellulare.

Pex4Fun: sfide di programmazione sulla nuvola

Sempre dal Software Summit di Parigi. Wolfram Schulte, manager della sezione software engineering di Microsoft Research, ha presentato Pex4Fun, una cloud application che sfida gli informatici a risolvere esercizi di programmazione. L’applicazione fornisce sia l’editor che l’ambiente di esecuzione. Potrebbe essere utilizzata per il laboratorio di programmazione in C. La correzione √® automatica.