Short link: http://wp.me/pfeh0-fz

 

TOPI workshop

il workshop col numero più alto di sottomissioni, 32. 13 accettati, circa il 40%

buon risultato per essere la prima edizione.

Keynote by Thomas Ball – A plague of plugins

h. 8.41 Plugins utili ma generano problemi di compositione

Plugins date back to 1992 in the electric engineering field

Plugins are aftermarket customization of a product to make it more useful for a user

Storia dei plugin dal’hw del PC fino ai plugin software a partire dagli ’70

h 8.50 USB is a plugin enabler

h 8.51 Per avere dei plugin devi avere dei servizi per estendere e un plugin-manager

Tutte cose già sentite se conosci rcp.

Occhei, ora dà il credito a RCP come architettura pluggabile più avanzata nel mercato

Per non destabilizzare il sistema, i plugin devono essere eseguiti in isolation

Paragone con i tab isolati nel browser che si schiantano senza arrestare il browser

Quando i tool non erano estendibili, si usavano soluzioni di message passing tra le app

h 9.07 La tecnologia COM di MS è nata e pensata nei primi ’90  proprio per questa interoperatività nelle app di Office, per passare dati tra per es. Word ad Outolook.

Nel ’96 MS rebranded COM e lo semplicifco in ActiveX

Nota folkloristica: niente note folkloristiche oggi, pago le conseguenze del vino della cena di ieri… hangover, ma non mi sono risvegliato con la faccia tatuata e una tigre in bagno… solo mal di testa 🙂

h 9.15 Nel 200o la mancanza di isolation porto a una crisi di sicurezza in MS, molti attacchi di tipo buffer overflow

Web 2.0 plugins on the web pages

E.g. facebook plugins richiedono di condividere informazioni, exploitate tramite clickjacking, mi piace su pagine fraudolente.

c’e’ una tensione nel web 2.0 tra isolation and sharing content.

h 9.28 Pluggable Visual Studio

(Managed Extensibility Framework) MEF is to Visual Studio what Equinux is to Eclipse

Ci sono extension points in Eclipse e in Visual Studio, niente dettagli tecnici

MSR VS plugins

  • Editor MSIL Rewrinting
  • CLR profile
  • VS Debugger

h 21.43 Parla di plugin per smartphones

tutti eseguiti in isolation, richiedono che l’utente accetti l’installazione

h 21.47 Cloud computing & plugins

Word plugins

Soylent Word that integrates with Mechanical Turk, to find people for doing task — reviewing english, for instance

 

Session on Tools

h 10.30 Inizia la prima sessione di talk regolari del workshop

Primo talk, niente di che, Saros, un collaborative code editor in Eclipse

Si potrebbe provare per eConference.

 

h 10.45 SRP-Plugin: A Strategic Release Planning Plug-in for Visual Studio 2010

Si può recuperare per capire meglio come si sono interfacciati con l’architettura di TFS per realizzare la loto estensione

 

h 11.00 Contractor.NET: Inferring Typestate Properties to Enrich Code Contracts

Paper degli argentini che ho conosciuto ieri

 

h 11:15 Fishtail: From Task Context to Source Code Examples, Nicholas Sawadsky and Gail Murphy

Web and API devs more and more rely on searching examples on the web, which is time consuming

Present example searches winthin the IDE

C’e’ del related work, Strathcona, Blueprint, HelpMeOut

 

Launch break

 

h 13:45 Ginga-NCL Architecture for Plug-ins

h 14:00 Platform Support for Developing Testing and Analysis Plug-ins, Alessandro Orso , (Georgia Institute of Technology, USA)

Talk ignorabili

 

h 14:15 Reconciling the 3-layer Architectural Style with a Plug-in-based Architecture: the Eclipse Case

Mmm questo è dar rivedere: come l’uso di plugin in eclipse cozzi con l’architettura 3-layered. Si potrebbe girare a Mario se interessante.

Esplorano i problemi di context nel class loading, sincronizzazione tra oggetti UI e model, e propongono una soluzione architetturale

E’ teorica, non realizzata ancora

 

h 14:30 AODVis: Leveraging Eclipse Plugins to Reverse Engineer and Visualize AspectJ/Java Source Code,  Kendra Cooper , (University of Texas at Dallas, USA)

h 14:45 RDB2RDF Plugin: Relational Databases to RDF Plugin for Eclipse

Nota: Non una grande partecipazione del pubblico. Nemmeno della MS. Ieri non sapevano che sarei venuto io al posto del prof.  Nachi non c’è, il Keynote speaker se la dorme della grossa. Per capirci, ora la sessione inizia in autogestione, senza il session chair, JB… ed eccola che arriva…

h 15:40 Supporting plug-in mashes to ease tool integration

Talk sulla difficoltà di integrare i plugin tra di loro (composition). Obiettivo: comporre i plugin facile come trsascinare un componente e tirare una linea di collegamento, come in un workflow.

Si appoggiano a JOpera, un plugin che offre un workflow engine ed editor.

h 15:45 Application Management Plug-ins through Dynamically Pluggable Probes

RFID domain

Nota folkloristica: finalmente la prima di oggi, sto tipo parla più francese che inglese, si capisce a stento. Mi ricorda il tizio francese dell’helpdesk nell’episodio della quarta stagione di The IT Crowd

h 16.10 IDE support to Facilitate the Transition from Rapid Prototyping to Robust Software Production

Nota folkloristica: Static typing e dynamic reference, due palle…

 

Fare le domande a fine sessione non funziona moltissimo…

Nota folkloristica: Panel abbastanza noioso, la gente va via alla spicciolata. Attratta dalla prospettiva dell’ultimo bagno nell’oceano, giustamente…


Live report ICSE 2001 – Giorno 4
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone
Tagged on:             

One thought on “Live report ICSE 2001 – Giorno 4

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *