Segnalo un articolo interessante su Jazz.net, giacché scritto dalla prospettiva di un neo laureato che si affaccia per la prima volta su Jazz, per apprenderlo da zero. L’articolo fornisce una serie di spunti, consigli e informazioni utili per gli studenti impegnati con le tesi di laurea o le prove pratiche del corso di Sistemi per la Collaborazione.

Being a recent graduate and a new member of the Jazz Foundation and RTC Reporting Team, I have had to learn Jazz from the ground up. In doing so I accumulated several tips and tricks along the way. I have divided these tips into two posts. This first part deals with finding the information that I care about, and the second (coming soon) post revolves around developing in this environment.

Leggi il resto dell’articolo qui.

Confessioni di un giovane sviluppatore Jazz
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone
Tagged on:

2 thoughts on “Confessioni di un giovane sviluppatore Jazz

  • 10 September 2010 at 12:55
    Permalink

    Interessante ma è tutto sui meccanismi di team awareness. Aspetto di leggere il secondo post.

    Reply
  • 10 September 2010 at 13:15
    Permalink

    Sì, proprio per questo motivo nella citazione ho lasciato la frase in cui l’autore spiega la separazione dell’articolo in due post. Ne ho dedotto che la seconda parte sarà quella maggiormente incentrata sullo sviluppo (almeno spero…).

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *