12 thoughts on “Guida a Google Wave

  • 3 November 2009 at 20:01
    Permalink

    ho ancora 17 inviti per Google Wave da utilizzare. se volete riceverne uno inviatemi un’email a: myriam.leggieri_at_gmail.com

    Reply
  • 5 November 2009 at 14:08
    Permalink

    ..e intanto, ecco che viene rilasciato il primo framework che sfrutta le API di Wave…

    404 Not Found,
    Novell, the maker of enterprise software for businesses and servers, has unveiled Novell Pulse, a new enterprise-level communication platform deeply integrated with Google Wave
    http://mashable.com/2009/11/04/novell-pulse/

    Reply
  • 5 November 2009 at 19:56
    Permalink

    @myriam: potresti donarli agli studenti frequentanti del corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete

    Reply
  • 5 November 2009 at 19:57
    Permalink

    @giorgio: il link con la parentesi chiusa porta da tutt’altra parte. Correggo

    Reply
  • 5 November 2009 at 20:00
    Permalink

    @Fabio: vuoi fare un seminario su Google Wave per il corso di Sistemi per la Collaborazione in Rete?

    Reply
  • 5 November 2009 at 22:23
    Permalink

    @Fil. Finisco di leggere la guida e poi ti dico se ho qualcosa di interessante da raccontare.

    Reply
  • 6 November 2009 at 22:32
    Permalink

    mi sono rimasti 11 inviti, se mi inserite nel gruppo google di collab in rete di quest’anno posso inviarli a tutti i membri.

    Reply
  • 7 November 2009 at 18:42
    Permalink

    Not Found


    ho ordinato i membri del gruppo per nickname e ho invitato le prime 11 persone (tranne un paio che mi ricordavo si erano già laureate/passato l’esame). non considerando le persone già integrate in google wave e e gli amministratori, sono rimasti fuori 14 studenti..mi spiace ma gli inviti erano solo 11 come scritto prima.

    Reply
  • 7 November 2009 at 18:43
    Permalink

    P.S. gli inviti sono ovviamente finiti quindi non potete chiedermeli più tramite e-mail 😉

    Reply
  • 8 November 2009 at 12:42
    Permalink

    Ho fatto uno sbaglio. Ti ho invitata al gruppo di studenti dell’anno scorso. Quest’anno il gruppo aveva cambiato nome. Vabbè, godranno gli studenti veterani.

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.