Siamo stati a L’Aquila per la prima giornata della ASE 2008, International Conference on Automated Software Engineering. Ero interessato come autore in tre workshop paralleli. Uno dei tre, Evol, non l’ho potuto proprio seguire ma per fortuna c’era il buon Massimiliano di Benevento che presentava i risultati del survey del progetto PRIN Metamorphos.
Un altro workshop era quello del GIIS, il Gruppo di Interesse in Ingegneria del Software. Qui sono riuscito solo a segure due presentazioni, inclusa quella di Mario in cui ha parlato del framework Penelope. Mario ha presentato bene, senza indugiare troppo su microdettagli e soprattutto evitando battute nerd.
Il workshop a cui ho partecipato attivamente e più a lungo è stato SoSEA, First International Workshop on Social Software Engineering and Applications. Il programma era molto interessante ed è il caso che qualcuno (leggi Domenico) si dia da fare per leggere i proceedings, ahimè per ora solo cartacei. Sebbene con qualche pensiero estraneo di troppo, la presentazione di Fabio è riuscita a convincere i presenti che siamo armati di buone intenzioni. Il workshop era piccolo perchè alla prima edizione. Molti dei partecipanti venivano dall’Università di Lugano oppure dai paesi scandinavi. Inutile specularci troppo: la composizione dei partecipanti riflette quella degli organizzatori. L’anno prossimo ci sarà un’altra edizione, molto probabilmente ad Amsterdam (qui qualcuno vorrà venire senz’altro). Sono convinto che il workshop crescerà come ho visto crescere negli anni quello sul global software development, poi diventato conferenza IEEE.

ASE 2008 a L’Aquila
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

3 thoughts on “ASE 2008 a L’Aquila

  • 17 September 2008 at 18:21
    Permalink

    Grazie Prof per il resoconto 🙂
    Ad Amsterdam cercheró di non mancare 😀
    A parte gli scherzi leggeró volentieri i proccedings… se sono cartacei inevitabilmente al mio ritorno.
    Che significa pensiero estraneo di troppo?
    Quindi alla fine il workshop é stato interessante mi pare di capire…
    ah un´ultima domanda ma scandinavi solo di sesso maschile? 😛
    Qui a breve dovrei riuscire a parlare col prof per pianificare l´esperimento su prompter utilizzando eSEE, appena ho novitá vi dico 😉
    Beleza!

    Reply
  • 17 September 2008 at 23:12
    Permalink

    Troppe domande. Piuttosto scrivi una mail per raccontarmi dell’esperimento. Ciao

    Reply
  • 19 September 2008 at 11:21
    Permalink

    Per le battute nerd c’e’ tempo per eclipse IT :p

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *