Ciao gente!
Beh siete ritornati in dib o siete ancora in vacanza?

Venerdí scorso qui cé stato un incontro con tutto il gruppo e quando dico tutto intendo proprio tutti.
Eravamo 19 compreso me 🙂
Ognuno si é presentato (perché alcuni sono part time e non si conoscevano bene tutti nemmeno tra di loro) e ha illustrato brevemente di cosa si interessa. Nel gruppo oltre il prof Guillherme, ci sono 7 dottorandi (uno peró non c´era perché in Italia per una conferenza) almeno 3 studenti di master (cioé 3 che lavorano ad un argomento giá definito) e altri studenti di master e undergraduate che gia´iniziano a occuparsi di argomenti di ricerca 🙂 In pratica qui gli studenti di master sono a tutti gli effetti all´inizio del loro percorso di ricerca un pó come per noi i dottorandi. Questo credo sia una gran cosa perché in fin dei conti iniziano a capire prima com´é fatto questo mondo 🙂

Riassumendo: il gruppo ESE (Experimental Software Engineering) si occupa di:

  • Model based Testing (phd work di Arilo che settimana scorsa ha fatto la qualificazione ossia un passaggio obbligatorio a metá dottorato dove si discute il proprio lavoro con 3 professori)
  • Web engineering (focused on quality achievement, phd di Jobson)
  • Agile methods (non ancora ben definito il tema di ricarca per adesso Josef ha fatto una systematic review come passo iniziale)
  • Influence of sw characteristics in maitenance of applications (phd di Marco Antonio(
  • ubiquitous software (anche qui il tema non é ancora del tutto definito con chiarezza ma ci lavora per il suo phd Rodrigo)
  • Usability inspections for web apps (tema di phd di Tayana che é in dirittura di arrivo)
  • Sw process improvement (dovrebbe essere il tema di Marcos che non era presente venerdí)

Non tutti i dottorandi sono part time, e molti di loro non li vedo quasi mai, i piú presenti sono Arilo Rodrigo Jobson e Tayana ma anche loro non vengono tutti i giorni.

Inoltre ci sono altri due studenti di master che hanno un tema bene definito e che mi sono appuntato:

  • Paulo sta iniziando a lavorare sul tema della action research io non ne avevo mai sentito parlare, in ogni caso é un modo diverso fi fare sperimentazione rispetto agli esperimenti classici in questa disciplina il ricercatore partecipa insieme ai soggetti dell´esperimento (almeno questo é cio´che mi é arrivato parlando con paulo)
  • Vitor sta lavorando sull´ambiente di supporto per fare sperimentazione che hanno sviluppato qui e che si chiama eSEE (qui qualche info in piú)

Il gruppo é molto ampio e anche gli argomenti sono molto vari. Alla fine di tutto ho fatto la mia presentazione in cui ho prima presentato tutto il CDG, accennando anche agli argomenti di Fabio e Dani e ho anche detto che per maggiori info possono chiedere sia a me che poi girerei a voi o direttamente a voi. Poi mi sono concentrato sul mio topic, é abbastanza evidente che gli argomenti non sono del tutto affini ma il professore qui mi ha detto che comunque faremo altri meeting e valuteremo anche qualche possibilitá su come poter interagire, mi ha dato anche dei paperi da leggere relativi a cio´che fanno loro, e infine mi ha anche girato dei contatti di 2 persone di altri gruppi che lavorano su topic molto piú affini al mio ed eventualemente posso vedere di organizzare dei piccoli meeting anche con loro 🙂

Sono abbastanza contento di come sta procedendo qui, l´ambiente é davvero molto cordiale e tutti cercano mi metetrmi a mio agio. Vorrei solo riuscire a spiccicare qualche parola in piú in portoghese, per adesso sto iniziando a capire qualcosina in piú se non parlano troppo velocemente ma parlarlo é davvero un´altra cosa!

Per adesso é tutto
ma ci sentiamo presto!

Até Logo 😉

Meeting with ESE Group
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone
Tagged on:             

4 thoughts on “Meeting with ESE Group

  • 2 September 2008 at 10:33
    Permalink

    Ottimo resoconto. Che domande ti hanno fatto? Perchè non presenti la prossima volta quello che diremo a SoSEA?

    Reply
  • 2 September 2008 at 10:36
    Permalink

    Dimenticavo che hai omesso il tema di ricerca di Mario: OO framework to support storytest-driven development (ovvero Penelope)

    Reply
  • 2 September 2008 at 15:01
    Permalink

    Le domande sono state relative alla parte sperimentale su Colibrary. Tajiana mi ha chiesto a proposito delle interviste semi-strutturate in particolare voleva sapere se nell´analisi dei risultati delle interviste mi ero basato si qualche teoria in particolare.
    La presentazione di SoSEA in effetti potrebbe interessargli ne parlo con il prof Guillherme ma non credo mi dica di no 🙂
    Sul tema di Mario ci ho pensato anch´io ma non ho avuto risposte da Mario 🙁 e sulla pagina del CDG non ho trovato nulla 🙁

    Reply
  • 10 September 2008 at 10:37
    Permalink

    il silenzio di domenico è preoccupante… come starà passando i suoi giorni???

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *