Google ha lanciato un concorso, mettendo in palio 10 milioni di dollari (quasi 7 milioni di euro), per gli sviluppatori che creeranno le migliori applicazioni per cellulari sulla nuova piattaforma Android utilizzando il kit di sviluppo legato alla piattaforma.

Purtroppo però l’Italia non rientra tra i paesi che possono partecipare al progetto 🙁

The Android Developer Challenge is open to individuals, teams of individuals, and business entities. While we seek to make the Challenge open worldwide, we cannot open the Challenge to residents of Cuba, Iran, Syria, North Korea, Sudan, and Myanmar (Burma) because of U.S. laws. In addition, the Challenge is not open to residents of Italy or Quebec because of local restrictions

per motivi burocratici:

Ma quali sono i limiti burocratici opposti dall’Italia al concorso? La necessità di depositare in anticipo la somma complessiva del monte premi in garanzia; l’obbligo di attribuire i premi in presenza di un notaio e di un rappresentante di un’associazione consumatori legalmente riconosciuta; il vincolo della registrazione del concorso in due ministeri e agli atti dei monopoli di Stato. Lungaggini eccessive a cui Google non intende sottostare.

Android – An Open Handset Alliance Project
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone
Tagged on:         

3 thoughts on “Android – An Open Handset Alliance Project

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *