Un altro sito che aderisce alla filosofia della libera circolazione dei libri…

BookMooch è un sito in cui è possibile dar via i libri di cui non si ha più bisogno per chiederne in cambio altri.
Mooch in inglese significa ottenere qualcosa gratuitamente senza avere intenzione di restituirla, e in questo caso si tratta di libri. Un progetto, quindi, per ottenere libri senza restituirli: libri liberi di girare, gratuitamente. Il sito, infatti, non ha costi per chi lo usa, se non quelli relativi alla spedizione dei libri.

BookMooch
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

5 thoughts on “BookMooch

  • 3 May 2007 at 11:52
    Permalink

    autoccommentandomi il post volevo aggoungere che…
    non sarebbe male un’integrazione/mashup con applicazioni “library 2.0” come LibraryThing!

    Reply
  • 3 May 2007 at 14:24
    Permalink

    Quasi del tutto OT: davvero “mooch” vuol dire tutto quello sproposito di roba? Un po’ come il significato di “ubuntu” … 😀

    Reply
  • 3 May 2007 at 15:45
    Permalink

    ho riportato un pezzetto di un post…cmq credo che in 1 parola voglia dire “scroccare” 🙂
    non sono esperto ma credo che per voi puristi linuxiani ubuntu in una parola significhi “cagata” 😉

    Reply
  • 3 May 2007 at 22:25
    Permalink

    Ehm … io uso Kubuntu giusto per perpetuare un pò di ambiguità … 😉

    Reply
  • 7 May 2007 at 08:52
    Permalink

    “Ubuntu, in una qualche lingua nera africana, significa fratellanza” (cit.)

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *